In Crociera con i bimbi – croce(ra) o delizia?


Da tempo, ogni qual volta si parla di crociere nasce lo stesso dibattito… c’è chi ama incondizionalmente questo tipo di vacanza e chi, non apprezza molto vedere sì, più posti in pochi giorni, ma tutti di fretta e non in maniera approfondita, tale da riuscire a vedere solo la parte più turistica e quasi mai autentica del posto in cui la nave attracca.

 

Io ad esempio ho il ricordo di Santorini.

 

Abbiamo passato 7 gg su questa bellissima isola, e ogni mattina (soggiornavamo in uno splendido hotel di fronte alla caldera, a Oia) vedevamo arrivare le navi da crociera. Sbarcavano, lasciavano scendere orde di turisti super agitati poiché in poche ore si affrettavano a vedere quanto più possibile c’era da vedere. Quello a cui poi assistevo nella maggior parte delle volte era il passeggiare frenetico per le viuzze principali in cerca di gadget da portare a casa per poter dire di essere stati anche a Santorini… ma effettivamente poi…
cosa hanno visto di quell’isola meravigliosa? Nulla.

 

 

Io personalmente sono stata una volta sola in crociera, con le amiche, e ho fatto una crociera di quelle con la C maiuscola. La crociera sul Nilo. Credo sia una delle poche cose che rifarei nella vita, anche subito, sia per la compagnia sia per l’immensa valanga di cultura che ho assaporato durante tutta la settimana. Un valore immenso, se solo ci penso mi vien voglia di ripartire all’istante, mah… chissà magari fra qualche anno riuscirò a portarci i miei piccoli viaggiatori. Immagino i loro occhi scintillare per le meraviglie che vedrebbero. Sono passati quasi 14 anni da quel viaggio e ricordo tutto ancora nei minimi dettagli, grazie anche ad una splendida guida che ci ha seguiti per tutto il percorso. E dire che quella volta non ero neanche un pò convinta, poi le amiche mi hanno trascinato e ho scelto di andare con loro poichè in Messico ci sarebbe costato praticamente il doppio. La crociera è per coppiette pensavo! troveremo solo coppie, noi 4 amiche 25 enni che ci andiamo a fare?? e invece la bellezza di quei luoghi mi perseguita ancora oggi, facemmo una settimana di crociera e l’estensione a Sharm el sheik per rilassarci.. la prima volta che feci snorkeling nella mia vita. stupendo!!
Ma torniamo a noi.. se escludiamo questo genere di crociera, ce ne sono almeno altre due che vorrei fare e cioè la crociera sui fiordi norvegesi e quella nelle isole caraibiche o nelle isole greche. Queste sono quelle che maggiormente attirano la mia attenzione. La prima perchè credo che il paesaggio dei fiordi sia magnificamente immenso (sogno fin da piccola di navigare di notte illuminata dalla luce del sole di mezzanotte) e la seconda perchè credo che mi godrei il mare cercando di vedere più spiaggette possibili, magari stando tutto il giorno in costume.
 
 

Detto questo, io sono una viaggiatrice ingorda, quando arrivo in un posto nuovo, che sia una città, un paesino, una spiaggia o anche solo un piccolo borgo… sono accecata dalla voglia di vedere più cose possibili. Non riesco a vedere le cose in maniera slow, è un mio difetto eh. Però è più forte di me, soprattutto se mi fermo pochi giorni e quindi sono di passaggio, la mattina mi devo alzare presto, ho l’ansia da non riuscire a vedere tutto ciò per cui mi sono preparata, letto prima della partenza e organizzato nei miei piani mentali.

E quindi credo e deduco che la crociera non faccia per me.

Non sono pronta a sapere di poter vedere una città al giorno, sapendo che il più delle volte avrò così poco tempo che mi ridurrò a vedere solo la parte più turistica, e insieme a me, sbarcheranno nello stesso istante e nello stesso momento un macello di persone che hanno lo stesso mio obiettivo. Non fa per me, godermi la piscina con un cocktail in mano ( sempre che i pupi mi facciano star seduta… dubito) quando fuori, siamo attraccati in una città tutta da visitare e con mille taverne e vicoletti da girare e fotografare. 
Ho talmente tanta smania di vedere che mi sentirei in gabbia o comunque non godrei appieno di ciò che mi offre questo tipo di vacanza. 

Per fortuna non tutti la pensano come me e tante famiglie vanno in crociera con i loro bimbi.
Per capire meglio come funziona il mondo “crociere con bimbi” ho chiesto ad un mio caro amico che è da poco tornato di rispondere a qualche domanda per noi. Grazie Federico per aver risposto alle mie domande 😍

 

In Crociera con i bimbi 

in crociera con i bimbi

Che tipo di Crociera avete fatto?

Costa Crociera: esattamente l’ammiraglia attuale della compagnia, ossia la Costa Diadema. 7 giorni nel Mediterraneo partendo da Savona e toccando queste città: Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia (rientro a Savona).

Quanti anni ha la vostra piccola Vittoria? Ci confermate sia una soluzione baby friendly, quali servizi avete trovato utili, di quali avete usufruito maggiormente?

Vittoria ha appena compiuto 3 anni (il 7 Febbraio), ma nella settimana della crociera ne aveva ancora 2 e, per questo motivo, non ha potuto essere ammessa al baby club.
In ogni caso abbiamo potuto fare delle attività organizzate dal baby club stesso con la presenza dei genitori: serate con Peppa Pig, balletti, lo spettacolo delle bolle e altri giochi in una sala sul Ponte 11 chiamata appunto la Sala di Peppa Pig.
Quindi, pur non potendola lasciare direttamente agli animatori, abbiamo trovato un’ottima collaborazione e un buon compromesso.
C’era la presenza del menù bimbi al ristorante ed anche al self-service si potevano fare richieste per soddisfare le esigenze dei piccini (tipo pasta in bianca, carne ben cotta, ecc…)
Inoltre, in cabina, erano presenti i canali italiani tipo rai yo-yo, quindi anche da quel punto di vista eravamo coperti.

 Avete fatto delle escursioni a terra? com è andata con l’organizzazione della bimba?

Abbiamo fatto le escursioni organizzate in tutte le città eccetto Civitavecchia (lì siamo scesi noi per conto nostro). Le escursioni sono ben organizzate, si poteva portare il passeggino e quindi non abbiamo avuto grossi problemi.

In ogni caso siamo sempre rientrati per pranzo in modo che Vittoria potesse mangiare comodamente.

 Sul nostro gruppo facebook, si discuteva che in crociera venga un po’ penalizzato il fatto di visitare al meglio la città in questione, cosa ne pensi? Siete riusciti a cogliere lo stesso lo spirito della città o avete visto prettamente aspetti e locali super turistici?
E’ normale che visitare una città in 4 ore non sia sufficiente, però si riescono già a cogliere sufficienti aspetti della vita del posto.

E, secondo me, è affascinante essere oggi in luogo e domani a centinaia di Km in un altro luogo senza stancarsi!!!!

 Cosa avete apprezzato di più di questo tipo di vacanza? Il relax, la possibilità di vedere più posti in pochi giorni? cosa è piaciuto di più a Vittoria?
Sicuramente vedere più posti in pochi giorni (come detto sopra). E poi la vita sulla nave è spettacolare… un mondo a se… ti ritempra dalle fatiche quotidiane e ti fa veramente staccare la spina. Sulla nave c’è di tutto: piscina al chiuso, palestra, negozi, casinò, teatro con spettacoli pazzeschi,sale dove si balla latino americano, liscio, discoteca, cinema 4D, ristoranti a gogo’.

E’ stata la prima crociera della nostra vita e ne seguiranno sicuramente altre!!!!

 E infine, consiglieresti questo tipo di vacanza a chi viaggia con bambini? Rifareste questa esperienza?

Io la consiglio a tutti: single, coppie, coppie con bimbi sotto i 3 anni, coppie con bimbi sopra i 3 anni, adolescenti, nonni… insomma ci è piaciuta molto!!
Interno della nave

 

In crociera con i bimbi

 

 

E voi, siete mai stati in crociera con i vostri bimbi?
Dite che devo provarne una e ci porto i miei piccoli viaggiatori??  

Foto a cura di Federico Bauchiero

 

8 Risposte a “In Crociera con i bimbi – croce(ra) o delizia?”

  1. Noi ne abbiamo fatte 5 con le bimbe piccole…e tra 15 giorni partiremo per una transatlantica dal Brasile di 3 settimane sempre con loro! Secondo me è un buon compromesso tra villaggio e viaggio per vedere posti nuovi! Sei servito e riverito …. Il che con le bimbe nn guasta mai….e non sei sempre nello stesso posto come sarebbe un villaggio! Da non sottovalutare poi….l'ottimo rapporto qualità prezzo viaggiando fuori stagione!

  2. 3 settimane in nave??? voglio sapere tutto! che giro farete?

  3. Io ci sono stata una volta sola, la rifarei forse tra qualche anno e in zone che mi attirano molto. Penso possa essere un buon modo per rilassarsi totalmente (perché in crocera davvero non hai incombenze di alcun tipo) e avere un assaggio di luoghi in cui tornare magari in un secondo!
    Se si hanno dei bimbi poi anche stando a quanto ho visto io ci sono parecchi servizi ad hoc, e la cosa aiuta molto!

  4. Io sono appena tornata dalla crociera ai caraibi!!! (più precisamente ho fatto le antille francesi e la repubblica dominicana).
    Odio la tipologia delle crociere, dove vedi davvero poco… ma alla fine le isolette dei caraibi sono piccole, e in una giornata riesci a vedere molto!

  5. È un viaggio che piacerebbe tanto al gemello . Prima o poi organizzeremo

  6. Ho fatto una volta una crociera (senza bimbi) e devo dire che non mi ha entusiasmato tantissimo. Forse con i bambini però la farei nell’ottica della vacanza relax con scoperta

  7. 7 crociere all’attivo e tra poco più di un mese partiremo di nuovo. Che dire fatta la prima volta come viaggio di nozze ce ne siamo completamente innamorati… e così dal 2011 ogni anno ne facciamo una. Con noi ora ci sono anche i nostri due cuccioli di 3 anni e 7 mesi e anche con i bimbi questa è il nostro tipo di vacanza ideale!!!

  8. Per me è stata un’ fatta tanti anni fa, senza figli Ma da figlia, avevamo visitato le varie isole caraibiche e questo era stato bellissimo. Ora a distanza di tanti anni e con un punto di vista differente mi vincolerebbe molto il discorso ristorante/abbigliamento /etc. Non escludo però che per certe mete sia il modo migliore per visitarle

Lascia un commento