Come intrattenere i bambini in aereo (auto-treno-bus ecc.)

Qual è il dubbio dei dubbi di ogni genitore che ama viaggiare e che in un lampo di intraprendenza (o pazzia mettiamola così) prenota un viaggio aereo a lungo raggio???

“E ora come lo tengo per così tante ore in aereo???? Chi lo tiene fermo??”

Intanto inutile fasciarsi la testa prima ancora di essere partiti, nel senso che vostro figlio potrà probabilmente stupirvi piacevolmente con effetti speciali e quindi abbiate fiducia!!
Il trucco che più funziona a mio avviso è, oltre che intrattenerli, coinvolgerli in ciò che facciamo, ne ho parlato anche qui → https://www.piediniinviaggio.it/2018/01/viaggiare-con-i-bambini-si-puo.html 

 

Come intrattenere i bambini durante il viaggio

Sull’aereo spiegate loro tutte le procedure che si stanno per compiere, parlategli delle hostess, degli stewart e se riuscite metteteli vicino al finestrino, così potrete ammirare il paesaggio e avere da raccontare qualcosa anche sulle nuvole che vedrete.  In auto, invece, raccontategli dove siete diretti, fategli fantasticare guardando dal finestrino, magari facendo insieme qualche semplice gioco per es. noi facciamo sempre quello di dire un colore a testa e poi chi per primo vede l’auto del proprio colore vince. Cose semplici insomma, contare i camion che si vedono passare, oppure chi vede per primo una macchina di un determinato colore.

In auto a noi piace tanto anche cantare!
Abbiamo un paio di cd storici dello Zecchino d’oro e da credo 3 anni nei lunghi tratti in auto ci fanno compagnia. Ai bimbi piace, cantano le canzoni e da piccoli piccoli si rilassavano e si addormentavano solo con quella musica. Noi accettavamo il compromesso: tranquillità in auto a suon di “il coccodrillo come fa??“.

Se fate lunghi viaggi in aereo,  i bimbi possono sfruttare i monitor che ci sono per vedere i cartoni animati e passare almeno un paio d’ore tranquilli. Oltre a questo, alcune compagnie, solitamente danno ai bimbi dei piccoli kit con alcuni gadget che possono aiutare a passare il tempo. Durante il nostro viaggio alle Maldive ad esempio,con Emirates, abbiamo ricevuto libricini da colorare, matite colorate, peluche con all’interno la copertina colorata per il riposino, e penne colorate.

Se viaggiate in aereo, anche per tratte più corte un consiglio è portarvi un piccolo zainetto dedicato al bimbo dove potrete mettere:

  • cibo (portate qualcosa da sgranocchiare, dei chewing gum per atterraggio e decollo, oppure se sono piccoli vale il biberon e/o la santa tetta → per evitare il dolore alle orecchie che può venire a causa della pressurizzazione)
  • cambio (pannolini, salviette e un cambio di vestiti) un asciugamano piccolo
  • busy bag 

Busy bag o quiet bag cosa sono?

Semplicemente delle piccole borse o dei contenitori in cui inserire giochi e materiali per svolgere delle attività divertenti.
Facilissime da preparare (ci sono un sacco di idee sul web con tanto di tutorial per i più creativi) e comode da portare in giro. Io ne ho preparata qualcuna per i miei bimbi in base a ciò che più piaceva a loro in quel momento.
Puzzle / stickers / block notes con matite colorate / didò
Queste sono fatte utilizzando semplicemente i contenitori ikea per gli alimenti:

Come intrattenere i bambini in aereo
block notes con matite/penne e gomma
Come intrattenere i bambini in aereo
Come intrattenere i bambini in aereo



Oltre a questo,  aggiungo sempre un libro nuovo da leggere insieme e qualche giochino sempre nuovo più che altro per avere l’effetto sorpresa. Se poi vi siete attrezzati di tutto punto e i vostri bimbi fanno come i miei, ovvero dormono tutto il tragitto, beh.. sarete più che fortunati direi. Non dimenticatevi però la loro copertina preferita o il pupazzo che amano, almeno saranno più sereni anche loro.

Per i più grandi si può pensare a qualche gioco di società tascabile (io e mio fratello avevamo la dama e forza quattro in formato da viaggio). Per i piccoli meglio cercare di evitare giochi con pezzi troppo mignon, perchè dovessero mai cadervi sotto i sedili in aereo… beh.. bel casino no?

Un’altra bella idea può essere il  diario di viaggio, dove, dai 6 anni in su, sapendo già scrivere, possono appuntare le cose che vedono, che andranno a visitare o le cose che più hanno colpito del viaggio appena fatto.

Ci sono ancora i Tablet, per cui noi abbiamo un amore e odio. Solitamente non lo usiamo,sono ancora piccoli e se lo litigherebbero in continuazione e non lo mollerebbero più, ma effettivamente ci sono parecchie applicazioni con giochi interessanti per bimbi di tutte le età. Usato nel tempi giusti e nei modi corretti, può essere di grande aiuto per far passare un pò di tempo ai bimbi e ragazzi durante i viaggi. Attenzione però, se soffrono il viaggio in auto è meglio evitare.

In auto il consiglio che diamo è comunque quello di fare partenze “intelligenti” ovvero di partire in orari in cui il vostro bimbo solitamente fa il riposino oppure fare come noi che per viaggi lunghi partiamo sempre il mattino alle prime luci dell’alba. Certo, una sfacchinata, ma nulla in confronto alla bellezza di fare più della metà del viaggio con il silenzio in auto e chiacchierando in tranquillità con il vostro compagno! che ne pensate?? 😉

e voi… come intrattenete i vostri piccoli in viaggio?


Se volete darci qualche altra idea scrivetecelo, così aggiorniamo il post con tutte le vostre idee!

 

 

15 Risposte a “Come intrattenere i bambini in aereo (auto-treno-bus ecc.)”

  1. Le busybag sono sempre un’idea ottima per intrattenere i nostri piccoli!Anche noi cantiamo in auto!

  2. Ciao! anche noi usiamo libri da colorare. L’ anno scorso Eva sapeva gia scrivere e ha avuto anche un diario di viaggio…quest’ anno il dramma sarà Luca, che avrà due anni e mezzo quando attraverseremo l’ oceano per andare in Canada…

  3. Ciao io invece sono molto disorganizzazione e poi mi pento di non aver portato cd, librini o altro. La prossima volta non sarò impreparata però 😊mi preparo la bustina ikea come la tua con giochini vari!

  4. Questo post dovrebbero inviarlo alle famiglie le compagnie aeree quando qualcuno prenota il viaggio con un bambino piccolo. Per il loro bene e per il bene di tutti i passeggeri dell’aereo. Ho visto (e sentito) troppi bambini annoiarsi da morire durante le tratte più lunghe…
    Grazie

  5. Hai dato tanti suggerimenti interessanti. Noi li abbiamo usati un po’ tutti durante i nostri viaggi e si sono rivelati veramente utili per intrattenere il nostro bambino.

  6. Ciao! I libri da colorare mi sembrano un’ottima idea! Vi leggo sempre volentieri. A presto

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Grazie!

  7. Io e mio fratello quando eravamo bambini e andavamo da Torino in Puglia giocavamo a trovare forme strane nelle nuvole o, ma ora si può più fare, indovinare le città dalle targhe automobilistiche.

  8. Anche noi per o viaggi abbiamo usato un po’ di alternative come quelle proposte .., forte la frase potrebbe stupirvi con effetti speciali 🤣👍

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Barbara qui ci si inventa di tutto… pur di partire tranquilli 😉

  9. Non solo cantare ma anche ballare!! Oggi i ragazzi sono in viaggio di ritorno dalla Puglia e mi hanno mandato dei video esilaranti!! Nei viaggi così lunghi (saranno minimo 10 ore di macchina), noi concediamo anche un’oretta di giochi al cellulare, magari divisa in due.

  10. Noi fino ad ora nonostante i tanti viaggi oltreoceano, siamo sopravvissuti al tablet. Il monitor ci salva con Danny il più grande e col piccolo qualche volta che é irrequieto ho risolto con il dvd player e la mitica Peppa. Porto tutto ció che hai menzionato e anche un po di sfizietti alimentari. Il chupa chups prima di ogni altra cosa! 😉

  11. Ineressante e molto utile! Viaggi spesso con amici che hanno bimbi … gli passo il link del tuo articolo!

  12. Busy bag tutta la vita! Io anche per i viaggi in aereo cerco di farli coincidere con l’orario della nanna. In più, ulyimamente, visto che il mio è piccolino gli dicevo che salivamo su un amico di Jet…sia lode ai Superi fa sempre! E così era super elettrizzato e buono buono…

  13. Busy bag…se la dimentico sono persa! la utilizziamo anche se usciamo a cena fuori o in altre occasioni in cui il frischio noia è in agguato!

Lascia un commento