In vendemmia con i bambini!

Archiviate le vacanze estive e i tuffi in mare è arrivato come ben sapete il mese a me più caro, Settembre e con lui, i miei 3 compleanni importanti… tra una fetta di torta e l’altra abbiamo, qualche giorno fa, partecipato ad un evento a cui tenevo molto: la vendemmia con i bambini!
Più nello specifico siamo stati ospiti dell’Azienda Agricola F.lli Guerci che ha organizzato per la prima volta tramite il Movimento Turismo del Vino, un evento dedicato alle famiglie con bambini: la vendemmia. Tutto questo fa parte di un progetto più ampio, chiamato “Cantine aperte” in cui gli appassionati di vino e curiosi che amano fare un’esperienza diversa, hanno la possibilità di avvicinarsi alle cantine, assaggiare vini, scoprire i segreti della vinificazione e acquistare prodotti direttamente in azienda.

La nostra giornata in vendemmia

Arrivati in azienda, immersa in un paesaggio splendido, tra le colline dell’Oltrepo pavese, siamo stati accolti dalla signora Milena Guerci, che ci ha subito deliziato con crostata appena sfornata e caffè per i grandi. D’altronde eravamo lì per lavorare eh, mica a pettinare le bambole! A tutti i bimbi è stato infatti consegnato un secchiello e delle forbici a punta tonda per raccogliere tutti i grappoli che avremmo colto in vigna.

I bimbi, entusiasti, hanno percorso la breve passeggiata che ci ha portato nei vigneti della Famiglia Guerci, facendo mille domande sull’uva e su come sarebbe diventata vino. Nel tragitto, Milena e Gabriele (che ringraziamo per la pazienza ai mille quesiti di Giovanni!) ci hanno mostrato una vigna appena coltivata spiegandoci che solo dopo 3 anni, la vite è pronta per la vendemmia e a regalarci dei bei grappoli per il vino.

Arrivati quindi alla “nostra” vigna abbiamo iniziato a raccogliere grappolo per grappolo l’uva dai filari. Non vi nascondo che tra un grappolo e l’altro abbiamo anche assaggiato, l’uva barbera era dolcissima!! Giulia un pò raccoglieva e un pò degustava!! Ci siamo divertiti e immersi nella natura come fossimo tornati a tempi ormai passati quando le famiglie raccoglievano uno ad uno i grappoli dalla vite. Ora ci sono macchinari che lo fanno, ma la magia di questo gesto è davvero unica e ha un sapore d’altri tempi.

Assaggiatrice ufficiale d’uva – In vendemmia con i bambini
Il nostro raccolto – In vendemmia con i bambini

Anche noi genitori abbiamo raccolto e abbiamo riempito un pò di casse, per poi trasferirle sul trattore che le ha portate in azienda pronte per essere pigiate a dovere!

Per pausa pranzo ci siamo ritrovati tutti sotto un capanno al riparo dal sole, abbiamo mangiato tutti assieme e bevuto ottimo vino della casa. I bimbi hanno avuto modo di giocare tra di loro e noi ci siamo rilassati un pò.

 

La pigiatura: momento più atteso della vendemmia

Rientrati in azienda, nel grande cortile interno, è arrivato il momento più atteso e divertente per i nostri bimbi. Versate le casse con i grappoli d’uva, all’interno di una grande vasca, i bimbi, sfilate in fretta calze e scarpe si sono messi all’opera con la pigiatura. Tra risate, urla e schizzi, bimbi e alcuni genitori si sono cimentati, come si faceva una volta, nella pigiatura dell’uva. Nel frattempo, i più golosi, tra un travaso e l’altro hanno assaggiato il mosto, il succo che derivava dalla pigiatura. Giovanni era presissimo, tra pigiare e assaggiare era sempre il primo!!

pigiatura – In vendemmia con i bambini
Travaso del mosto – In vendemmia con i bambini

marmellata di mosto – In vendemmia con i bambini

 

Nel frattempo che i bimbi si sono puliti e asciugati, mentre loro assaggiavano biscotti e una deliziosa marmellata di mosto preparata dalla signora Milena, noi genitori abbiamo avuto il piacere di degustare i vini della cantina e di ascoltare dai titolari dell’azienda, i vari processi di vinificazione con cui preparano i loro ottimi prodotti.

 

 

 

La Famiglia Guerci si occupa di vino dal 1924. Partiti con un piccolo appezzamento, ora i figli e nipoti del capostipite, coltivano 37 ettari di vigneto. Producono vini e spumanti D.O.C.G. , D.O.C. e I.G.T. dell’Oltrepò Pavese, limitano al massimo l’uso di concimi chimici e tutto questo migliora la qualità dei loro vini.

La giornata si è quindi conclusa con un piccolo attestato per tutti i bimbi che hanno partecipato, e la possibilità di prenotare la bottiglia con etichetta e nome di ciascun bimbo, a ricordo della bellissima esperienza fatta.

Noi però non siamo voluti tornare a casa a mani vuote e non ci siamo lasciati scappare la possibilità di acquistare direttamente alcuni dei loro vini che durante il weekend ci sono maggiormente piaciuti. Ho fortemente voluto portare con me alcune bottiglie di 222 A.C. e 222 A.C. cruasé  a ricordo della mia giornata in volo in parapendio avvenuta il giorno prima, abbiamo poi scelto del Barbera, Bonarda e Dolcebacco. Insomma, si è capito che li abbiamo trovati ottimi??

Abbiamo passato veramente un weekend speciale in questa zona dell’Oltrepò Pavese, siamo stati colpiti dall’ospitalità ricevuta , i paesaggi splendidi, il cibo delizioso e l’ottimo vino!

Un weekend decisamente ricco di emozioni, il sabato con il mio primo volo in Parapendio e la domenica con la giornata in vigna.

La notte del sabato ci siamo fermati a dormire in un delizioso b&b che ci ha consigliato la fam. Guerci, la Cà Vecchia. La cena è stata ottima, con prodotti locali e un’attenzione verso i nostri bimbi con un menu dedicato. Tina e Ferdinando, i proprietari, sono dei veri padroni di casa, ci hanno ospitato con grande gentilezza. Ferdinando ci ha consigliato sugli abbinamenti di vini e ci ha deliziato con i vini della Cantina Guerci. Le camere, semplici e comode sono perfette per le famiglie che vogliono fermarsi qui per poi esplorare questa zona ricca di paesaggi mozzafiato e non solo.

Se non l’avete mai fatto, portate i vostri bimbi a fare questa esperienza, la vendemmia è davvero un’occasione unica!

A questo link:  http://www.movimentoturismovino.it/it/home/ troverete le cantine che aderiscono a queste iniziative, suddivise per regione. Inoltre vi ricordo che se siete nella zona, la Famiglia Guerci vi aspetta ogni sabato e domenica per una degustazione gratuita dei vini Guerci con visita ai vigneti, su prenotazione a info@guercivini.it oppure telefonando al numero  0383/82725.

 

Post scritto in collaborazione con Guerci Vini e con la Locanda B&B La Ca’ Vecchia

 

15 Risposte a “In vendemmia con i bambini!”

  1. Sabrina Matrone dice: Rispondi

    Ciao, ma è a pagamento questa iniziativa? Se si cosa comprende?
    Grazie
    Sabrins

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Ciao Sabrina, queste iniziative solitamente sono tutte a pagamento, incluso c era il pranzo e la degustazione dei vini. Controlla sul sito che ho segnato sul post se nella tua Regione c è qualche cantina che aderisce, così puoi chiedere meglio.

  2. Quella felicità di schiacciare l’uva a piedi nudi, fredda e scivolosa è una cosa fantastica. Noi l’abbiamo provata l’anno scorso, i bimbi hanno adorato! Evviva la vendemmia 🙂

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Vero! Giornata divertente! Ho provato anch’io a mettere i piedini sai?

  3. E’ una di quelle attività che spero di poter fare con mia figlia il prox anno, lei ama stare in campagna e credo che si divertirebbe un sacco!!Grazie di aver condiviso con noi la tua esperienza!!

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Devi organizzare allora, vedrai come si diverte!

  4. La marmellata di mosto me la sogno di notte….un assaggino per me???😋😋😋

    Bellissima esperienza per i bimbi…penso alle risate schiacciando l’uva e corro.subito a vedere se lo fanno da me!!!

    Grazie Stefania!

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Io non l avevo mai assaggiata! Buonissima!

  5. Io la pigiatura la ricordo ancora da quand’ero piccola… è una bella esperienza da far fare ai bambini!

  6. Bella iniziativa! Complimenti!

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Grazie! 🙂

  7. Ma dai che bello noi dovremmo andare questo week end e non vediamo l’ora!!!!

  8. Che giornata super! Mi segno questa bella idea per il prossimo autunno!

  9. Che idea originale per passare un week end con la propria famiglia lontani dallo stress cittadino e far provare ai bimbi un assaggio di vita di campagna a stretto contatto con la natura! Complimenti per l’iniziativa!!! Da provare…!!!

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      Assolutamente da provare Luisa! 😊

Lascia un commento