Un salto in Valle d’Aosta


E finalmente anche qui sta arrivando la Primavera!
Per festeggiare abbiamo deciso di passare una giornata in Valle D’aosta a Gressoney! Ovviamente il tutto è stato deciso poco prima di addormentarci, quindi nulla di preparato, ma va beh.. l’importante è uscire no?
Dopo una bella colazione e preparato in fretta lo zaino con occorrente per il cambio di Gio, felpine per i pupi, teli per stenderci al lago, l’immancabile selfie stick, acqua, cappellini e crema solare ,un po’ di viveri per affrontare momenti di “lagnanza” dei pupi.. si parte! Direzione Gressoney Saint Jean, prima tappa al Castello Savoia
Veduta del Castello

 

Il castello è in realtà una villa di fine ‘800, fatta costruire per volere della Regina Margherita di Savoia e suo marito Umberto I, da adibire a dimora di villeggiatura, con una spettacolare vista sul monte Rosa.
 La Regina stessa decise stili e struttura e il Re però non riuscì a vederne neanche la fine dei lavori, visto che fu assassinato prima.La regina invece, ci soggiornò per molti anni, ospitando parecchie personalità del momento come Giosuè Carducci.

 

 

 

Motto dei Savoia

 

Camera da letto della Regina Margherita
Caratteristica di questa dimora è l’assenza delle cucine, la Regina decise di farle costruire all’esterno, nella struttura dove ora si trova ora la biglietteria, il collegamento con le cucine era garantito da un tunnel dotato di un binario per trasportare tramite carrelli elettrici chiusi in maniera ermetica i pasti che arrivavano direttamente in sala pranzo.
Che dire.. anche a fine 800 la Regina era una di noi… lotta dura agli odori in cucina! 😉
Ah.. se amate il genere, qui è stato girato il peggior Natale della mia vita, nel 2012. 
La visita guidata dura 40minuti e costa 5 euro. I bimbi fino a 6 anni non pagano.
Dopo qualche foto di rito di fronte al Castello, siamo andati in centro a Gressoney per la tappa pranzo, che per fortuna avevamo prenotato anche perché era pieno di gente!
Il posto ve lo consiglio! Abbiamo pranzato con menu fisso e un bel risotto con toma per i bimbi, tutto buonissimo, ottimo rapporto qualità prezzo e personale molto gentile!  Si chiama My Hostaria!
Nel dopo pranzo per digerire ci siamo fatti una passeggiata nel centro, fino ad arrivare al Lago Gover.
Abbiamo steso i nostri teli sull’erba, e i bimbi hanno giocato al parco giochi.
La Valle d’aosta non delude mai in quanto a paesaggi!
Lago Gover
Volendo, per chi vuole fare qualche passeggiata, c’è un percorso chiamato “Passeggiata della Regina”, un sentiero molto facile e adatto per famiglie, che dalla zona del lago porta al castello. Così chiamata perché ai tempi, era la strada che percorreva la Regina per andare in paese.

2 risposte a “Un salto in Valle d’Aosta”

  1. Che ricordi il Castello Savoia! Sono stata in Val d’Aosta ormai quasi 10 anni fa, e ricordo ancora benissimo i suoi castelli e le sue belle vallate!

    1. Piedini in Viaggio dice: Rispondi

      La Valle d’Aosta per noi è dietro l’angolo ed è sempre bello fare qualche gita!

Lascia un commento