una giornata a Leolandia


Chi mi conosce, sa benissimo che io non amo i Parchi Divertimento… non è proprio nelle mie corde.. sono una fifona di prima categoria, non amo le giostre avventurose, non amo il pericolo che mi scompiglia i capelli nelle giostre “frullatore”.. non amo nulla di tutto ciò! 

 

Ma da quando sono mamma tante cose le ho smussate, e se dentro di me, spero sempre che anche i miei bimbi siano un po’ fifoni come mamma (così mi risparmio i capelli bianchi in anticipo!) da una parte spero abbiano la capacità (in futuro) di vivere appieno anche queste emozioni adrenaliniche.

 

L’anno scorso ne avevo sentito parlare fra le altre mamme, ma Giovanni era ancora piccolino.
Quest’anno ho pensato che fosse il momento giusto per andare, visto che siamo nel pieno del “Peppa Pig addicted” , ovvero quando c’è Peppa in tv tutto passa.. e quindi.. andiamo!  Ma dove?

 

 

Sto parlando di Leolandia!

 

 

E’ stata una bellissima giornata, fin troppo, abbiamo scelto una delle giornate più calde di questo giugno afosissimo, ma è stato tutto perfetto. I bimbi si sono divertiti, abbiamo visto gli spettacoli a tema (pirati e principesse) dove i miei bimbi sono rimasti letteralmente rapiti dai personaggi che ballavano e facevano acrobazie. Siamo stati sulle giostre dei piccoli con Giovanni e Giulia mi ha stupito perché (evidentemente non ha preso da mamma su questo) è salita col papà sul veliero! Io non l’avevo neanche contemplata per lei come giostra, ma lei si è buttata e l’ho lasciata provare.

 

Comunque, è stata una bella esperienza e sicuramente ripeteremo!! La prossima volta magari riusciremo ad usufruire della promozione che fa entrare gratuitamente il giorno dopo!

 

Nel frattempo vi lascio qualche consiglio:

 

1.      Fate i biglietti ON_LINE  e, se potete, fateli con largo anticipo visto che si riesce a risparmiare qualcosina. Ci sono alcuni codici di sconto di cui potete usufruire: COOP17 (soci ipercoop) e IKEAS17 (carta IKEA family). Inoltre se avete accumulato punti Bennet o Coop, potrete scalarli per acquistare i vostri biglietti, e avrete allo stesso prezzo dei biglietti a data aperta (il che non è male!)

 

2.      Portatevi cibo e bevande da casa. Ovviamente dentro al parco c’è di tutto, gelati (tra l’altro buonissimi! Se vi capita assaggiate il gelato venduto da una bicicletta che gira nel parco.. sono ghiaccioli alla frutta frullata!! Buoni e sanissimi! ) cibarie di ogni tipo, bar in ogni angolo e anche distributori di acqua e bibite disseminati qua e là, oltre alle varie fontane del Parco. Però è anche pieno di prati dove potersi distendere e riposare all’ombra e fare un piccolo pic nic (ci sono anche le panchine e tavoli).

 

3.      Il parcheggio è ampio ed è proprio all’entrata, costa 5 euro per tutta la giornata. Potete però parcheggiare anche nel parcheggio del supermercato proprio accanto l’entrata! Per ora non c’è nessuna restrizione e risparmierete così i soldi del gelato😉

 

4.      Portate il costumino per i vostri bimbi e un cambio completo! Ci sono parecchie giostre sull’acqua e se fosse una giornata calda come quella in cui siamo stati noi… per una volta potrete lasciare giocare i bambini sotto l’acqua in tranquillità, loro si divertiranno e si rinfrescheranno! Se poi non sapete come asciugarli…. Abbiamo visto una strana cabina dove si entra e viene sparata aria per asciugarsi i vestiti addosso!!! Se invece andate in un giorno non proprio di sole… portatevi anche un k-way così non vi perderete le giostre sull’acqua!
Buon Divertimento! 

Lascia un commento