Consigli in pillole: tour della Croazia!!

Chi siamo : mamma Aurelia, papà Dario e Noemi (4 anni)

Destinazione e periodo : Croazia (varie tappe), dal 10 al 24 agosto

OrganizzazioneFai da te. Tutti i pernottamenti sono stati prenotati su booking nel mese di febbraio.
Budget
il costo dei soli pernottamenti è stato di circa 800 euro (B&B per una notte a Trieste; appartamento sull’isola di Pag per dieci giorni; guest house per una notte a dieci minuti da Plitvice; appartamento a Karlovac per una notte; B&B a Lubiana per una notte). Abbiamo girato molto durante la vacanza spendendo circa 250 euro di benzina (costava meno rispetto all’Italia). Il parco di Plitvice è costato circa 22 euro. I bambini non pagano.

Cose da non perdere : il centro storico di Zara e il porto con il suo organo marino; il palazzo di Diocleziano nella città di Spalato; la spiaggia di Rucica; il parco di Plitvice; la città di Lubiana. 

Consigli pratici: portate o comprate direttamente all’isola di Pag: le scarpine per il mare perchè le spiagge sono rocciose e anche dentro l’acqua ci sono pietre (anche ben affilate); materassini imbottiti per la spiaggia (sono pieghevoli e comodi da portare in giro). Molte persone non avevano l’ombrellone poichè non era semplice da piantare nel terreno ma usavano le tendine quelle piccole da spiaggia. Evitate il giro nel sottomarino che viene proposto nel centro di Pag…. non si vede nulla. Se andate al parco di Plitvice andate presto per evitare lunghe code alla cassa e trovare ancora parcheggio.

Itinerari di Viaggio:

La prima tappa è stata Trieste. Siamo arrivati nel pomeriggio. La giornata non era bellissima perchè pioveva quindi abbiamo visto pochissimo; ma la città è molto bella dallo stile nord-europeo e il tramonto dal molo Audace è spettacolare. Da Trieste siamo partiti per l’isola di Pag attraversando prima il paesaggio boschivo sloveno (meta suggerita ai carnivori data la presenza di locande con spiedo esterno) e poi tutta la statale litoranea che permette di godere della vista dell’arcipelago sia Istriano che Dalmata; a Pag siamo stati circa dieci giorni e abbiamo visitato diverse spiagge: quella di Pag,che è la più grossa; Zrce, circondata da discoteche per la vita notturna di chi ama ballare; Rucica, bellissima con un paesaggio lunare mozzafiato; Veli Bok ,bella ma difficile da raggiungere e con una piccola inquietante presenza…una bara vuota portata probabilmente dal fondale marino; Sveti Duh, qua trovate un ristorante dove fanno delle grigliate di carne buonissime . Abbiamo visitato alcune città: ovviamente Pag , piccola ma molto carina; Novalja , molto turistica; Zara con il suo centro storico, dove domina la pavimentazione con lastricato bianco e palazzi in stile veneziano e il suggestivo organo marino al porto; Spalato con il palazzo di Diocleziano :l’area limitrofa è molto caotica inquanto a ridosso del palazzo stesso cè il porto dal quale partono tutte le gite organizzate con destinazione il fitto arcipelago della dalmazia del sud. Da Pag ci siamo spostati in un piccolo paesino a cinque minuti dal parco di Plitvice dove siamo stati una giornata intera :ci sono diversi percorsi da seguire e noi abbiamo scelto un percorso intermedio chiamato “C”…non spaventatevi della lunghezza di circa 8 km inquanto in 2/3 ore la passeggiata scorre piacevolmente ( a piedi per l’andata ma in pullman al ritorno…per Noemi è stato forse un po’ faticoso). Dopo ci siamo spostati a Karlovac, una città anonima che porta ancora parecchi segni della guerra; è visibile un museo a cielo aperto di aerei e carri armati della guerra della ex jugoslavia. Da Karlovac ci siamo spostati in Slovenia a Lubiana, città elegante, piccola e colorata: in un’area molto ridotta si possono apprezzare i tre ponti, nucleo vitale della città, il castello raggiungibile con la teleferica in due minuti, la cattedrale, l’ampia area del mercato, i locali e le bancherelle di street food lungo il fiume. Questa è stata la nostra ultima tappa…poi siamo rientrati in Italia.

A spasso per Lubiana

 

Uno dei tanti laghi Plitvice

 

Caletta di Veli Bok

Cosa ci è piaciuto maggiormente :

Il mare è bellissimo, pulito, trasparente. La spiaggia di Rucica credo sia stata quella che ci ha colpito di più per la sua bellezza e la sua unicità! Lubiana: città stupenda! 

 

Panorami durante i tragitti in auto

 

 

Caletta di Pag

 

Spiaggia di Sveti Duh

 

Una delle tante cascate di Plitvice

 

Centro di Lubiana

Non dimenticate di mettere in valigia : portate un maglioncino o una giacca perchè la sera fa freschino. 

Difficoltà : non portate nel parco di Plitvice il passeggino: alcuni tratti sono comodi ma la maggior parte della strada lo devi alzare e portartelo in mano. È stato solo un peso inutile da trasportare. Per i bimbi più piccoli usate il marsupio o lo zaino. 



Testo e foto a cura di Aurelia Pennella

 

2 risposte a “Consigli in pillole: tour della Croazia!!”

  1. E' bellissimo questo itinerario! Mi appunto il tuo sito, perchè è da tanto che vorrei visitare la Croazia, ma ancora non sono riuscita ad incastrarla nel modo giusto!

  2. Anche a noi è piaciuto molto il giro che ha fatto Aurelia! per ora prendiamo appunti anche noi…prima o poi faremo un giro anche da quelle parti 🙂

Lascia un commento