Malta – un’isola a misura di bambini

Quando si pensa a Malta, si pensa al divertimento, ai pub, ai localini e forse infine,al mare. Beh forse un po’ è vero ma vi posso garantire che Malta è molto di più, e soprattutto che Malta è a misura di bambini.
A maggio, esattamente il 22, è il nostro anniversario e abbiamo deciso,come sempre, di regalarci un’esperienza,un viaggio. Volevamo un posto vicino,che non fosse caldissimo perchè a giugno/luglio avevamo già prenotato la vacanza estiva e nemmeno fresca perchè avevamo voglia di partire leggeri.
Abbiamo optato così per Malta a soli 35 minuti di aereo dalla nostra Sicilia (più vicina di così ?) calda al punto giusto,anche se qualche giorno abbiamo beccato picchi di 35°. (Ecco infatti che è bene avere sempre dietro cappellini e protezione solare).

Organizzazione viaggio per Malta

Volo Ryanair da Trapani ,preso per circa 17€ andata e ritorno (ha praticamente pagato di più il piccolo di 15 mesi in quanto supplemento fisso circa 50€) e abbiamo alloggiato a San Juliens. Si,esatto,proprio la scelta dei giovani che vanno a divertirsi ma l’hotel aveva un ottimo prezzo ,delle ottime
stanze con annesso angolo cottura, 3 fantastiche piscine di cui una per bambini di nemmeno 20 cm che è l’ideale per ogni famiglia,un ottimo ristorante,la fermata autobus sotto casa (per chi decidesse di usare i mezzi pubblici) e un parcheggio coperto per chi come noi,seppur la guida a destra,decida di optare per noleggiare l’auto.
La guida è stata facilissima, più l’ansia al solo pensiero che la pratica arrivati sul posto. Ci avevano avvertiti sull’ipotesi di sbattere nel finestrino cercando il freno a mano, sugli specchietti presi alle altre auto ma devo dire che mio marito non ha sbagliato un colpo e, nonostante io,  a volte, in prossimità delle rotonde, gli gridassi di mettersi nella carreggiata giusta. Insomma occhio alle rotonde, io non avrei potuto guidare. Per agevolare tutto comunque è consigliato richiedere il cambio automatico, per avere un problema in meno.
Abbiamo noleggiato l’auto con Goldcar,ottimo prezzo e seggiolino per bimbi a soli 35€ per tutta la durata del noleggio,a differenza di altre compagnie che chiedevano 15 o addirittura 20€ al giorno. Ci hanno dato un’auto nuovissima e ci siamo trovati benissimo.
Parco giochi

Malta – il nostro itinerario con bambini

Il primo giorno siamo partiti per Medina, la vecchia capitale, a circa 13km da noi, chiusa tra le mura e palazzi un po’ medievali, altri barocchi. Una cittadina silenziosa, che accoglie appena fuori dalle sue mura un grande parco giochi con altalene, scivoli e arrampicanti per i bambini, con pavimentazione morbida. E’ una delle città fortificate più famosa in Europa, con una vista sull’intera isola dal famoso Bastion Square.
Consiglio: a pochi metri trovate il famoso bar “La Fontanella”, con ottimi dolci e una bellissima terrazza dove rilassarsi dopo le lunghe camminate tra le vie del centro.
A soli 5km c’è un parco bellissimo: St. Anton’s Gardens, con laghi, alberi, animali, giochi e soprattutto molto fresco, che viste le giornate molto calde, non guasta mai. Per chi ha figli un pò più grandi, a 15km c’è il famoso villaggio di Braccio di Ferro, aperto al pubblico al costo di 10€ a persona,come un museo a cielo aperto, costruito ai tempi come set cinematografico per il film di Popeye.
San Amton Giardino a Malta
Giardino San Anton
L’indomani era domenica e quindi abbiamo visitato Marsaxlokk, o in italiano Marsa Scirocco, un pittoresco villaggio di pescatori, con una piazza e un lungomare spettacolari ,un tipico mercatino del pesce che si tiene, appunto, solo ogni domenica mattina e un bellissimo parco giochi. Noi, con un bambino che non mangiava panini, abbiamo optato per un ristorantino a base di pesce fresco proprio sul lungomare ma chi ha la possibilità di fare un picnic,vi consiglio di imbottire dei panini proprio nelle bancarelle del mercatino e partire alla volta del mare, in quanto, a soli 3km, c’è la bellissima St. Peter’s Pool, una piscina naturale. Noi ci siamo stati dopo pranzo e ne valeva davvero la pena. Unico appunto: evitate i passeggini, preferite un marsupio portabebè.
Non abbiamo fatto il bagno perchè non avevamo il costume,nonostante facesse davvero tanto caldo e siamo quindi subito ripartiti alla volta delle
3 città fortificate (Vittoriosa, Senglea, Cospicua), con palazzi, fortezze e bastioni e una bellissima storia legata ai cavalieri.
Abbiamo camminato tanto e siamo saliti fin sopra le mura, con una torre di vedetta con vista a 360° spettacolare.  Anche qui,passeggino no.
Medina – Malta
Senglea – Cospicua e Vittoriosa
Torre di vedetta
NB: se siete li l’ultimo venerdì del mese,non perdetevi la sfilata dei cavalieri per le vie.
Noi siamo poi passati per La Valletta, capitale dell’isola, abbiamo cenato li e siamo rientrati in hotel.
Il 22 maggio era il nostro anniversario, siccome faceva davvero parecchio caldo, abbiamo programmato una giornata all’insegna del mare e del relax,così siamo partiti per Comino. Prenotato in hotel, alla reception, un servizio transfer che ci è venuto a prendere e ci ha portati a Sliema e da li siamo partiti per una mini crociera per l’isolotto.  La compagnia si chiama Captain Morgan Cruise e abbiamo pagato 50€ totale (in 2 adulti,bimbi fino a 6 anni gratis), incluso anche il taxi da e per l’hotel. La nave è partita alle 10 da Sliema, per fare un gran giro ed arrivare a Comino alle 13, per poi ripartire alle 17. Dunque se volete godervi l’isola tutto il giorno (soprattutto perchè è veramente tanto piccola e i posti in spiaggia sono pochissimi), raggiungete il porto di Cirkewwa e andate con le barchette dei pescatori che ci mettono solo 20 minuti e costa circa 8/10€ a persona, andata e ritorno. Tornando alla nostra “crociera”,noi a bordo avevamo il wifi e, una volta fermati a Comino, hanno aperto il lunch (un buffet con 1 primo,pane,affettati,2 secondi, qualche contorno e bibite no
limits),comunque mangiare sull’isola costa davvero poco.
Le barche, sia grandi che piccine, arrivano proprio nel cuore della Blue Lagoon, una piscina naturale con una piccolissima spiaggia.
Qui è possibile affittare ombrelloni e sdraio con 15€ tutto il giorno. Poi per chi vuole, ci sono tante barchette che fanno fare il giro dell’isola,delle grotte,delle insenature e per i più “folli”, c’è il jet, una barca con musica a tutto volume,che corre tantissimo, fa le curve da voltastomaco e insomma,una sorta di montagna russa,in acqua. Io l’ho fatta e non la rifarei mai più 🙂
Malta - a misura di bambini
Comino

 

Comino dall'alto - Malta
Comino dall’alto

 

Per l’ultimo giorno ci siamo lasciati Gozo, altra isola. Stavolta niente crociera o escursione organizzata,ci siamo diretti al porto di Cirkewwa con un taxi per evitare di portare l’auto e parcheggiarla li, e col traghetto, in 20minuti, siamo arrivati all’isola. Il traghetto costa solo 4€ a persona ma si paga al ritorno,non
all’andata. a Gozo abbiamo preso l’hop on hop off con la citysightseeing, 36€ totali per 2 e così potevamo vedere più cose dall’alto del bus. L’autobus aveva 20 fermate ma noi abbiamo deciso di scendere a:
Ramla, famosa per la grotta di Calipso dove si narra esserci lo spirito di Ulisse,
Xagra con i famosi templi giganti da cui prende il nome l’isola (Gozo: in maltese gigante);
Rabat (capitale)
Blue Hole: qui abbiamo fatto una piccola escursione in barca con i locali e abbiamo scoperto un posto magico.
Isola di Gozo a Malta
Isola di Gozo – Malta
Medina - Malta
Sul Ponte Levatoio all’ingresso di Medina
Gozo
Escursione Blue Hole – Gozo

 

Il nostro bimbo ha amato il giro con il bus scoperto.
Noi abbiamo riscoperto una Malta a misura di bambino, siamo stati felicissimi della scelta e non avrei mai immaginato di trovare così tante cose per bambini, spiagge di sabbia, ristoranti sempre con fasciatoi, parco giochi a pavimentazione morbida ovunque, anche mentre facevamo strada per raggiungere altre città o l’hotel stesso, di rientro. E per noi, che avevamo un bimbo che soffriva l’auto, potersi fermare in un posto per lui,ogni tot km, è stato meraviglioso.  Che dire,beh Malta è tra le mete in cui ritorneremo sicuro,vista la vicinanza e il rapporto economico. E voi cosa aspettate?
Momento relax – Ramla
Ramla – Malta

Testo e foto a cura di Giusy Cicero

2 risposte a “Malta – un’isola a misura di bambini”

  1. Pensa Malta l’ho sempre associata alle destinazioni per studenti per le vacanze studio e invece… che mare favoloso!!! Bella anche l’idea del bus che anche per i bimbi divertimento assicurato 🙂

  2. Ciao che bella vacanza!
    Posso chiederti un’informazione? A giugno viaggeremo per la nostra prima vacanza a tre a malta. La nostra bimba avrà 6 mesi. Abbiamo prenotato un resort in zona qwara ma cmq vorremmo spostarci per visitare almeno la valletta Medina il villaggio pescatori e magari i templi megalitici..preferiamo non noleggiare auto anche perché dlle varie compagnie a cui abbiamo chiesto ci è stato riferito che il seggiolino fornito va da un anno in su…
    Con una bimba di 6 mesi eventuali sposatemtni in bus o taxi come sono? Mi preoccupa un Po il taxi perché cmq viaggerebbe in braccio a noi nell’abitacolo e nei bus dovrebbe stare sempre in braccio o nel passeggino…sono tranquilli gli spostamenti?
    Grazie

Lascia un commento